Come leggere contatore fotovoltaico: istruzioni, passo dopo passo, per fare la lettura dei contatori fotovoltaici, il calcolo dell’autoconsumo e delle tariffe. Quando installiamo un impianto fotovoltaico in regime di scambio sul posto, il classico contatore monodirezionale viene sostituito con un contatore bidirezionale, cioè, in grado di leggere l’energia in ingresso prelevata dalla rete elettrica nazionale e l’energia prodotta dal nostro impianto fotovoltaico e ceduta alla rete elettrica nazionale durante le ore di picco.

Quando parliamo di contatore fotovoltaico possiamo riferirci al:

  • contatore di produzione
  • contatore di scambio

In questa pagina vedremo come leggerli entrambi per accedere alle informazioni registrate da questi apparecchi. Cosa fanno i contatori fotovoltaici?

  • Registrano l’energia che preleviamo dalla rete elettrica nazionale e consumiamo in casa (contatore di scambio).
  • Registrano l’energia che il nostro impianto produce in surplus e che immette nella rete (contatore di scambio).
  • Registrano l’energia prodotta dal nostro impianto e consumata in casa (autoconsumo di energia, contatore di produzione).

Imparando come si legge il contatore fotovoltaico, riusciremo a ricavare tutte le informazioni appena elencate. In genere, il contatore fotovoltaico di scambio viene installato in sostituzione al classico contatore, mentre il contatore fotovoltaico di produzione viene installato all’interno dell’abitazione o accanto all’inverter.

Il contatore fotovoltaico di produzione

Il contatore fotovoltaico di produzione misura tutta l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico. Per accedere a questa informazione vi basterà premere il pulsante del contatore fin quando non comparirà la scritta Immissioni. Il contatore di produzione vi serve a monitorare la resa del vostro impianto fotovoltaico. In ogni momento potete accedere alle informazioni circa:

  • la quantità di energia prodotta in un dato momento
  • la quantità complessiva, in kWh, di energia prodotta dal proprio impianto.

Il contatore fotovoltaico di produzione vi fornisce le informazioni a prescindere dall’uso che viene fatto dell’elettricità prodotta (immesso nella rete domestica o nella rete elettrica nazionale). E’ uno strumento importante per capire quando arriva il momento di eseguire lavori di manutenzione del fotovoltaico: potete rendevi conto se c’è un calo di resa, se dovete pulire i pannelli solari o se c’è un guasto più importante con un impianto fotovoltaico che non produce più quanto dovrebbe.

Come leggere il contatore fotovoltaico di produzione, quello vicino all’Inverter

  • premete il pulsante del contatore, fin quando non vi apparirà la scritta Immissioni
  • premete ancora il pulsante fino a “Periodo Attuale”
  • premendo ancora il pulsante vi appariranno i valori dell’energia prodotta nelle diverse fasce orarie, A1 (Fascia di punta, quando l’energia elettrica è più costosa). A2, fascia intermedia, e A3 fascia più economica, quando l’elettricità costa di meno.
  • la produzione totale dell’impianto fotovoltaico l’avrete sommando i valori A1, A2 e A3.

Periodo attuale si riferisce all’energia prodotta nell’attuale periodo di fatturazione, fino al momento in cui si fa la lettura. Se continuate a premere il tasto del contatore, dopo aver letto i tre valori (A1, A2, A3), vi appare la scritta “Periodo Precedente”. In pratica avete un mese di tempo per annotare i dati del mese precedente.

Il contatore fotovoltaico di scambio

Il contatore di scambio è collegato, bidirezionalmente, alla rete elettrica nazionale e, come premesso, misura tutti  flussi di elettricità sia in entrata, sia in uscita dalla rete. Leggendo questo contatore avrete informazioni su:

  • “Prelievi di rete”, cioè quanta energia avete comprato dal vostro gestore elettrico
  • “Immissioni di rete”, quanta energia avete ceduto alla rete mediante il sistema di scambio sul posto.

Il contatore fotovoltaico Enel vi dà la possibilità di monitorare il passaggio di elettricità nelle diverse fasce orarie (F1, F2, F3). Questa non è una novità perché anche chi non ha un impianto fotovoltaico può leggere il contatore Enel per avere informazioni relativi ai consumi di energia nelle varie fasce di consumo. La differenza è che con il fotovoltaico, il contatore Enel darà info anche sull’energia immessa nella rete nelle stesse fasce orarie Enel A1, A2, A3. Questo è importante perché in ogni fascia oraria Enel, l’energia ha un prezzo diverso e quindi si applicano criteri di fatturazione differenti. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere l’articolo Fasce orarie Enel e Tariffe.

Come leggere il contatore fotovoltaico di scambio o bidirezionale:

  • pigiate il pulsante del contatore e arrivate alla scritta Prelievi
  • pigiate ancora il pulsante e arriverete a “Periodo Attuale”
  • analogamente a quanto visto prima, avrete i valori A1, A2, A3 che forniscono i dati circa l’energia PRELEVATA dalla rete fino a quel momento
  • se pigiate ancora accederete agli stessi dati del “Periodo Precedente”.

Questa appena letta è l’energia PRELEVATA dalla rete. L’energia consumata è la somma dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico e autoconsumata e l’energia PRELEVATA dalla rete.

  • Pigiando ancora il tasto del contatore fotovoltaico arriverete alla scritta Immissioni.
  • analogamente, anche qui avrete i tre valori in base alle tre fasce orarie, questa volta, però, si riferisce all’energia IMMESSA nella rete, quindi prodotta dal nostro impianto fotovoltaico e “venduta/ceduta” alla rete elettrica nazionale.

Come calcolare l’autoconsumo con il contatore fotovoltaico?

La lettura del contatore fotovoltaico Enel è immediata ma, non essendoci alcuno strumento per il calcolo dell’autoconsumo e dell’energia venduta (ceduta) alla rete elettrica nazionale, bisognerà prendere la calcolatrice. I dati richiesti (energia autoconsumata, energia ceduta alla rete) si calcolano per differenza con le informazioni che ricaviamo dalla lettura del contatore fotovoltaico: energia immessa e energia prelevata. La quantità di kwH autoconsumati si ottiene con il semplice calcolo: Energia prodotta dall’impianto fotovoltaico – (meno) energia immessa nella rete. I due dati che ci servono sono immediatamente reperibili con la lettura dei due contatori fotovoltaici. Sul contatore di produzione possiamo avere la quantità di energia complessiva prodotta dal nostro impianto. Dal contatore fotovoltaico Enel possiamo avere la quantità di energia immessa nella rete.

 

 Puoi contattarci al numero:
(+39) 348 1736060
   oppure puoi scriverci utilizzando il
form CONTATTIServizio Clienti

Puoi contattarci al numero:
(+39) 348 1736060
 
(+39) 328 7840211
 
Puoi scriverci utilizzando il form: 
 
 
 

Stai ristrutturando? Vuoi più efficienza per la tua casa, per il tuo fabbricato? Desideri delle informazioni sui nostri servizi e prodotti? Utilizza il
form PREVENTIVORichiedi un preventivo

Puoi contattarci al numero:
(+39) (+39) 348 1736060
 
(+39) 328 7840211
 
Puoi scriverci utilizzando il form: 
 
 
 

Il nostro obiettivo è il tuo comfort abbinato al più alto risparmio energetico e lo otteniamo attraverso la consulenza, la progettazione e l'installazione di impianti di produzione e accumulo di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili, impianti di condizionamento, di ventilazione meccanica controllata e di domotica.

ENERSAVE SRL

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione